Switch off delle reti 3g: la rete mobile si rinnova
tempo lettura: 3 minuti

Switch off delle reti 3G: l’occasione per potenziare i tuoi servizi mobile business

È sicuramente uno degli avvenimenti tecnologici più importanti che riguardano la telefonia mobile in Italia. Tutti gli operatori di telecomunicazioni stanno lavorando al progressivo switch off (letteralmente “spegnimento”) delle reti 3G su tutto il territorio nazionale.

Un’azione utile a migliorare le prestazioni dei servizi mobile potenziando le reti 4G e 5G.

Di seguito una breve guida su cosa accadrà e su come continuare a usufruire dei servizi mobile con prestazioni elevate.

Switch off delle reti 3G: cosa significa

Se ne parlava da tempo e il momento è arrivato. Le reti mobili di terza generazione, più conosciute come 3G, stanno per andare in pensione.

Il motivo? Questa tecnologia sta diventando obsoleta e le frequenze liberate verranno utilizzate dagli operatori per rendere più efficienti le reti 4G e in futuro anche 5G.

Lo switch off consentirà di liberare frequenze permettendo agli utenti con smartphone abilitati al 4G di beneficiare di prestazioni di rete superiori. Al momento, nel nostro paese, la copertura 4G ha già raggiunto oltre il 99% della popolazione.

Switch-off delle reti 3G: cosa cambia per gli utenti

Il timore di molti utenti è che lo switch off possa lasciarli senza servizi mobile.
In realtà tutti gli smartphone, anche quelli non abilitati al 4G, continueranno a funzionare anche senza la rete 3G.

Su questo punto occorre però fare chiarezza: alcune categorie di apparati e SIM potrebbero riscontrare importanti limitazioni a livello di prestazioni.

  1. Dispositivi in tecnologia 3G

I dispositivi che funzionano in tecnologia 3G sono ancora molto diffusi.
Non si tratta soltanto di smartphone, ma anche di chiavette, router, tablet e apparati M2M, utilizzati per allarmistica, lettura di contatori, automotive e domotica.

Dopo lo switch off, questi dispositivi potranno usufruire solo del 2G per effettuare chiamate, utilizzare gli SMS e navigare, con possibili rallentamenti nell’utilizzo dei collegamenti dati. 

  1. Apparati 4G di prima generazione che non supportano i servizi voce su 4G (VoLTE)

I dispositivi 4G di prima generazione potranno continuare a navigare senza rallentamenti anche dopo lo switch off. Per le chiamate e gli SMS potranno invece utilizzare soltanto il 2G.
Inoltre per questi utenti non potrà essere garantita la possibilità di navigare mentre stanno chiamando.

I cambiamenti non riguardano invece i device che già supportano la tecnologia VoLTE, che continueranno a funzionare normalmente e a garantire elevate prestazioni.

  1. SIM con capacità inferiore a 128k

Gli utenti che utilizzano SIM molto vecchie, con capacità inferiore a 128k, potranno invece utilizzare esclusivamente il 2G.

Come verificare se il tuo smartphone è a prova di switch off

La prima cosa da fare in previsione dello switch off è verificare se il proprio smartphone supporta le tecnologie 4G e VoLTE.

Controllare se un telefono funziona in VoLTE è semplice:

  • vai sul menu Impostazioni del tuo smartphone
  • cerca la sezione dedicata alla gestione di voce e dati
  • verifica se, insieme a 4G o LTE, è presente anche la casella VoLTE
  • attiva il flag.

Per utilizzare il VoLTE, il sistema operativo del telefono deve essere aggiornato all’ultima release. Inoltre l’operatore deve aver abilitato il VoLTE sul modello di smartphone utilizzato dall’utente.

Al fine di testare il funzionamento del servizio, basta effettuare una chiamata e verificare se l’icona della rete sul display continua a mostrare il simbolo 4G o LTE. Una delle caratteristiche del VoLTE è infatti proprio la possibilità di effettuare chiamate ad alta definizione sfruttando la rete 4G.

Alcuni modelli di smartphone di recente fabbricazione mostrano anche un’icona VoLTE sul display in alto a destra.

La soluzione più lungimirante? Un telefono di ultima generazione

I servizi mobili sono fondamentali per le aziende. Per questo chi fa business non può rischiare di farsi trovare impreparato di fronte allo switch off.

La soluzione più lungimirante per risolvere ogni problema è sostituire i propri smartphone con apparati di nuova generazione già pronti per il VoLTE, che consentano di chiamare e navigare allo stesso tempo con la massima velocità.

Sul mercato esistono modelli di smartphone per tutte le esigenze che offrono già queste caratteristiche tecnologiche. Gli operatori consentono anche l’acquisto rateizzato, permettendo di agevolare gli investimenti necessari.

Questo è il momento giusto per fornire al tuo team strumenti di lavoro più efficienti!
Scopri la nostra selezione di device Samsung e Apple, disponibili per i nostri Clienti Vianova con servizi fisso e mobile attivi.

Condividi su

Share on linkedin
Share on facebook
Share on email