Qual è la SIM più adatta alla tua impresa?
tempo lettura: 7 minuti

SIM card a consumo, flat o dati? Come scegliere con semplicità

Il lavoro in mobilità è sempre più importante. Per le aziende non sempre è facile districarsi tra le tante offerte di telefonia mobile disponibili sul mercato. Nel mondo business una SIM card non è un semplice pezzo di plastica (o un QR code in caso di eSIM), ma una porta che apre un mondo di possibilità.

Tra SIM a consumo, a pacchetto (flat) o dati, qual è la tipologia di SIM card più adatta per una Partita Iva, per una associazione o per una grande azienda con decine o centinaia di collaboratori? Che differenza c’è tra una SIM ricaricabile e una in abbonamento? Quali servizi utili a semplificare veramente il lavoro mettono a disposizione i vari operatori? Quanto contano i livelli di assistenza? E come trovo un’offerta veramente senza vincoli?

Questa è una breve guida che può aiutarti a compiere scelte informate sui tuoi servizi di telefonia mobile aziendale e così risparmiare tempo e risorse.

Servizi TLC: come scegliere in libertà. Scarica il White Paper

 

Le SIM card e il lavoro smart

Le esigenze di chi fa business sono cambiate.
Il lavoratore smart di oggi è flessibile e in continuo movimento. Meno riunioni in ufficio e più videochiamate, meno attenzione agli orari e più connessioni.

Il pc non è più l’unico strumento di lavoro: smartphone, tablet, dispositivi mobili sono ormai entrati a far parte a pieno titolo della strumentazione del lavoratore contemporaneo, abituato a viaggiare e lavorare fuori dall’ufficio con orari sempre più flessibili.

Nel 2020, il 62% delle imprese italiane ha fornito ai propri dipendenti dispositivi portatili e connessioni mobili a internet, percentuale che sale a oltre l’80% per le aziende con più di 50 dipendenti (dati: ISTAT 2020 – Imprese e ICT).

Individuare il servizio mobile più adatto a ciascuna funzione aziendale semplifica i processi lavorativi e può contribuire a ottimizzare i costi.

Per poter scegliere la migliore soluzione mobile, è importante sapere quali tipologie di SIM business sono disponibili e a cosa servono.

La prima grande distinzione da fare è tra offerte flat, a consumo o solo dati. Subito dopo parleremo anche di SIM ricaricabili o in abbonamento.

Quando conviene una SIM con piano tariffario flat a pacchetto?

Con un piano tariffario flat l’utente ha un costo fisso periodico, generalmente mensile, che prevede un pacchetto con quantità di traffico predeterminate incluse nel prezzo (telefonate, traffico dati, SMS).

Con questo tipo di piano tariffario i costi sono certi, a patto di rimanere dentro i parametri dell’offerta.
Per i servizi extra soglia non compresi nel pacchetto ogni operatore applica regole e costi diversi. Per questo bisogna fare molta attenzione alle scelta dell’offerta.

Molto spesso gli utenti utilizzano una minima parte del traffico dati a disposizione nel pacchetto. In casi di basso consumo diventa quindi interessante effettuare un confronto con i costi di un’offerta a consumo.

Quando conviene una SIM a consumo?

Con un piano tariffario a consumo l’utente paga solo i servizi che utilizza, come telefonate, messaggi, traffico dati. Le tariffe sono legate a determinati parametri come costo al minuto della telefonata, Giga consumati, ecc.
Generalmente è previsto un costo di attivazione della SIM.

Anche se le SIM a consumo sembrano non essere più “di moda”, possono rivelarsi particolarmente convenienti quando  si necessita della massima flessibilità.
Un esempio riguarda tutte quelle aziende per cui il numero di SIM utilizzate varia in base ai carichi di lavoro durante l’anno (business stagionali, associazioni di volontariato, studi fiscali ecc).

Se si valuta un’offerta a consumo, è fondamentale capire se le SIM smettono di generare costi quando non vengono utilizzate.

Che cos’è una SIM dati?

Le SIM solo dati consentono di navigare su internet dai dispositivi mobili anche quando si è fuori ufficio. Ma non solo.

Soprattutto queste SIM vengono utilizzate per la connessione di impianti come ascensori, allarmi, strumenti per la videosorveglianza o router.

Che differenza c’è tra SIM ricaricabili e in abbonamento?

Una SIM ricaricabile è da considerarsi a tutti gli effetti come una carta prepagata.
L’utente acquista infatti in anticipo un certo credito che sarà associato alla propria SIM e che potrà utilizzare per i servizi abilitati su quest’ ultima (sia a pacchetto che a consumo).
Chi fa un uso modesto o discontinuo del telefono troverà questa soluzione facile da gestire: la possibilità di ricaricare a seconda dell’utilizzo permette di adattare la spesa con flessibilità in base alle esigenze, senza sprechi e senza incorrere in costi extra.

La SIM in abbonamento non necessita di ricariche ed è solitamente collegata a un conto corrente o a una carta di credito.
L’utente paga con cadenza periodica (molto spesso mensile o bimestrale) con un addebito sul suo conto e non deve occuparsi delle ricariche.

Molto spesso la formula in abbonamento è collegata anche all’acquisto di un device (smartphone o tablet) che viene pagato a rate insieme al piano tariffario. L’acquisto di un device collegato al piano telefonico introduce frequentemente vincoli di durata nei contratti.

Come scegliere la SIM più adatta per la tua azienda

Ogni piano tariffario ha punti di forza e debolezza che devono essere valutati in base alle proprie esigenze.

Una SIM con piano tariffario a consumo ha il vantaggio di non generare costi in caso di non utilizzo e potrebbe essere ideale se impiegata saltuariamente o stagionalmente. Chi sceglie questo tipo di opzione deve avere il controllo delle spese e per valutare con semplicità se l’offerta a consumo è più o meno competitiva rispetto alle offerte in abbonamento.

Una soluzione flat potrebbe essere ideale per chi faccia un utilizzo regolare e continuativo del telefono mobile. Le offerte tariffarie a pacchetto includono spesso minuti illimitati o pacchetti vantaggiosi per il traffico dati. Chi sceglie le tariffe a pacchetto avrà tuttavia un costo fisso periodico da mettere a budget anche in caso di non utilizzo.

Una SIM ricaricabile potrebbe essere invece l’ideale per un’azienda che deve affidare un’utenza telefonica ad un collaboratore esterno, oppure per un professionista che lavora a progetti con budget predeterminati. Il punto debole può essere individuato negli eventuali disservizi dovuti alla fine del credito con interruzione dell’operatività.

La scelta migliore potrebbe essere un mix di tutte queste tipologie, da modulare liberamente a seconda della struttura e delle necessità aziendali.
A frenare molte aziende sono però le lacune nell’assistenza fornita dalla maggior parte degli operatori.

Come è possibile sfruttare al meglio i vantaggi della telefonia mobile con la massima libertà e senza aggiungere complessità alla gestione delle SIM?

Con Vianova scegliere è più semplice e trasparente

Vianova permette ai Clienti di scegliere le opzioni di telefonia mobile più utili, grazie alla possibilità di modificare in autonomia e con semplicità il profilo di ogni singolo utente ogni volta che si ritenga necessario.
In più il controllo dei costi è affidato completamente al Cliente per offrire la massima trasparenza.

Cosa significa in termini pratici?

Vianova propone tre differenti offerte per il mobile, a pacchetto, a consumo e solo dati. Tre soluzioni chiare pensate per rispondere alle esigenze di ogni tipo di business.
In più i profili mobile di Vianova includono servizi innovativi pensati per far risparmiare tempo e risorse a chi fa business. In ogni momento il Cliente può decidere di cambiare il suo profilo, in autonomia, senza dover ricorrere all’operatore.

Vianova Agile

Agile è il piano tariffario ricaricabile a pacchetto di Vianova ed è la soluzione più scelta dai Clienti.
Come tutti i servizi Vianova non ha vincoli contrattuali, né di durata. Un aspetto sicuramente importante per chi ha bisogno di una certa flessibilità.
La ricarica automatica può essere impostata in autonomia dal Cliente. In questo modo si evitano blocchi dell’operatività e si tengono sotto controllo i costi.

Piano Tariffario Vianova Enterprise

Enterprise è l’offerta a consumo di Vianova. Non ci sono vincoli di durata e soprattutto si paga soltanto se le SIM vengono utilizzate.
Quest’ultimo aspetto diventa un grande vantaggio se hai molte SIM card per la tua attività, che magari non sono sempre attive o hanno consumi bassi.
Enterprise permette di ottimizzare i costi, specialmente per aziende strutturate; è un ottimo strumento per chi utilizza il servizio di reperibilità, per le organizzazioni che si avvalgono di volontari e, in generale, per chi ha molti collaboratori (autisti, tecnici fuori sede, manutentori, etc.).

Piano Tariffario dati

Vianova ha pensato ad un piano dedicato esclusivamente a chi utilizza solo traffico dati. Dalla chiavetta USB, al tablet o il mobile router fino agli strumenti per la sorveglianza o impianti di vario tipo.

Il piano tariffario include 10GB di traffico internet in 4G, è ricaricabile e non ha vincoli di durata.
Il profilo Dati prevede anche servizi dedicati a necessità aziendali più specifiche come le SIM IoT (Internet of Things) per uso industriale.

Vianova permette anche di assegnare un IP statico privato a una SIM in modo che sia raggiungibile solo dalle sedi del Cliente e così garantire un uso sicuro di impianti o strumentazioni.

Servizi esclusivi Vianova: il valore aggiunto alla tua SIM

La vera forza del servizio mobile di Vianova è la suite di servizi inclusi nel prezzo presenti in ognuno dei tre piani tariffari e pensati per semplificare il lavoro in azienda e far risparmiare tempo.

Due esempi? La fattura in un’unica pagina e il Servizio Clienti che risponde in tre squilli anche per il mobile.

Ecco alcuni dei servizi a disposizione esclusivamente per i Clienti Vianova.

1. SIM Manager

Tutti i piani tariffari Vianova includono il servizio SIM Manager, una app che rende trasparente e autonoma la gestione dell’intero ciclo di vita delle SIM card aziendali.

Grazie a SIM Manager, acquistare SIM, cambiare profili, attivare e disattivare opzioni in tempo reale è a portata di clic, senza dover chiamare l’operatore (che comunque resta a disposizione con il Servizio Clienti che risponde in tre squilli).
Una semplificazione del lavoro a cui si aggiunge la possibilità di monitorare con semplicità tutti i costi e i consumi in tempo reale.

Grazie alla trasparenza di SIM Manager, il Cliente è finalmente libero di impostare il proprio parco SIM in base alle esigenze di consumo di ogni utente o gruppo di utenti aziendali.

2. WiFi Call, Vip Call e Busy Call

Vianova Mobile è pensata per liberare i Clienti da vincoli di tempo, copertura e luogo di lavoro.
Con WiFi Call è possibile sfruttare una qualsiasi connessione WiFi per effettuare telefonate con il proprio dispositivo mobile. Un sistema utilissimo per essere sempre reperibili con il proprio cellulare anche in zone non coperte da segnale o in edifici schermati.

Vip Call è invece la funzione che permette di gestire tutte le chiamate rispondendo direttamente solo a quelle più importanti ed evitando interruzioni del lavoro. Con VIP Call i professionisti potranno infatti impostare con pochi clic il numero di un collega o assistente su cui deviare le telefonate in ingresso sul proprio cellulare. Il Cliente può anche selezionare una VIP list di numeri a cui lasciare l’accesso diretto. Così per la prima volta il servizio direttore-segretaria, finora disponibile solo per la telefonia fissa, può essere utilizzato anche dallo smartphone.

Infine il servizio Busy Call permette di eliminare la fastidiosa perdita di tempo che avviene quando due persone tentano di richiamarsi in contemporanea dopo un’interruzione di linea. Busy Call è “intelligente” e capisce quando due numeri stanno cercando di rimettersi in contatto. Anziché restituire un tono di occupato, mette direttamente gli utenti in conversazione.

3. eSIM

Vianova mette a disposizione anche le cosiddette embedded SIM (eSIM), SIM virtuali ma con le stesse funzioni delle card fisiche.
Le eSIM Vianova sono gestibili tramite SIM Manager e consentono di attivare un piano mobile senza dover inserire una SIM fisica nel tuo smartphone.

Le SIM virtuali eliminano i tempi di attesa perché possono essere condivise in formato digitale ed essere installate in pochi minuti. Così si riducono i tempi di attivazione, portabilità e sostituzione delle SIM, rispettando anche l’ambiente (non ci sono supporti fisici o trasporti).

4. Convergenza fisso-mobile

Vianova ha il suo più grande punto di forza nell’integrazione tra servizi Mobile e i servizi di rete fissa.

Ad esempio con Vianova Phone, applicazione disponibile per tutti i Clienti Vianova e nativamente integrata con il centralino virtuale Centrex, è possibile gestire su un unico smartphone anche il numero fisso dell’ufficio.

Così il cellulare diventa un cordless aziendale evoluto che permette anche di gestire più chiamate in contemporanea e accedere a una rubrica aziendale che si aggiorna automaticamente.

Condividi su

Share on linkedin
Share on facebook
Share on email