Panoramica NOC con grafici
tempo lettura: 4 minuti

L’algoritmo che protegge le reti TLC. Così il NOC Vianova previene i disservizi

Negli ultimi 2 anni, tra gennaio 2019 e marzo 2021, il traffico dati su rete fissa in Italia è più che raddoppiato. Con un balzo del 46,5% nel marzo 2020, all’inizio della pandemia (fonte AgCom). Un dato importante per il futuro delle reti di TLC.
Come dimostrano i numeri, il trend di crescita nel consumo di banda era comunque già avviato in precedenza ed è tuttora in crescita.

Questo sviluppo sembra inarrestabile perché, nell’era del Cloud e della digitalizzazione – e tra poco anche del 5G – sempre più servizi vengono erogati attraverso la rete, rendendo determinante per le imprese poter contare su servizi di telecomunicazione di qualità.

In parallelo al consumo, anche la banda nominale a disposizione delle imprese aumenta sempre più, grazie alla diffusione dei collegamenti ultrabroadband.

Ma non sempre questo aumento corrisponde a un incremento della qualità percepita dalle aziende. Perché?

Una rete dedicata alle imprese fa la differenza

Negli ultimi mesi si è parlato molto dei malfunzionamenti della rete internet italiana dovuti all’aumento esponenziale del consumo di banda per streaming, smart working e videoconferenze.

La questione del consumo di banda è tornata in primo piano in più occasioni, ad esempio per la riorganizzazione del calendario delle partite di serie A.
Il canale che si è aggiudicato i diritti per le partite trasmette solamente in streaming e potrebbe avere difficoltà a trasmettere più match in contemporanea a causa degli alti livelli di traffico internet.
Questo è uno dei motivi che avrebbe spinto a distribuire le partite su orari diversi.

Questi due esempi bastano a dimostrare che la banda internet è sempre più importante per tutti. Senza connettività le aziende non potrebbero funzionare e si metterebbero a rischi servizi “vitali” per l’economia.

Spesso però si tende a dimenticare che la quantità di banda a disposizione non è l’elemento più importante da valutare per chi fa business.
La capacità di controllo della rete da parte dell’operatore e i servizi di assistenza giocano invece un ruolo fondamentale.
Un ruolo troppo spesso sottovalutato con gravi conseguenze per la qualità e la continuità del lavoro.

Ecco perché un operatore solo business come Vianova ha creato un sistema unico per proteggere il lavoro dei suoi Clienti.

Un potente algoritmo al servizio della tua impresa

L’algoritmo che protegge il lavoro dei Clienti Vianova non si ferma mai.
Misura la qualità delle telecomunicazioni di migliaia di collegamenti, intercetta eventuali guasti prima che i Clienti se ne accorgano e guida i tecnici specializzati di Vianova alla rapida risoluzione dei problemi.

Il Network Operation Center (NOC) è il centro operativo da cui viene controllata la funzionalità fisica e logica dell’intera rete Vianova e quindi la qualità di tutti i servizi erogati dall’operatore.

Qui gli ingegneri e i tecnici più esperti collaborano con l’intelligenza delle macchine per garantire la massima efficienza per le telecomunicazioni di migliaia di imprese.

Un grande videowall composto da 96 maxi-schermi mostra grafici con lo stato di tutte le linee e delle connessioni internet. I dati che scorrono sugli schermi parlano di cose molto concrete per il lavoro quotidiano delle imprese (ad es. traffico voce e dati nelle varie aree geografiche, eventuali guasti delle linee, tempi di risposta e di risoluzione dei problemi).

I dati più importanti a disposizione dei Clienti

Uno dei concetti-guida in Vianova deriva da una frase famosa di Wiliam Thomson, Lord Kelvin, inventore del telegrafo elettrico e della scala che misura la temperatura assoluta: ‘se non puoi misurarlo non puoi migliorarlo’.

A questo scopo nella sala NOC di Vianova vengono costantemente misurati e analizzati tutti i parametri necessari per mantenere i più elevati standard di servizio per i Clienti.

I dati più importanti che scorrono sul videowall sono anche messi a disposizione dei Clienti per permettere di valutare in tempo reale i livelli servizio ricevuti.

Ad esempio nell’Area Clienti Vianova le aziende hanno a disposizione un grafico che mostra il consumo di banda effettivo. Uno strumento molto apprezzato dai responsabili IT perché utile a individuare eventuali problemi di rete (attacchi informatici, sovraccarico della LAN, problemi ai PC in rete).

Intercettare i disservizi prima che il Cliente se ne accorga

I tecnici del NOC non abbassano mai la guardia perché quando si lavora per le aziende è necessario individuare e risolvere i problemi con i tempi più rapidi.

Altrettanto importante è poter gestire i livelli di traffico, in modo da evitare fenomeni di saturazione della rete e rallentamenti.

A questo scopo Vianova mette a disposizione di tutti i Clienti, senza costi aggiuntivi, anche apparati di rete carrier grade, come i router di qualità professionale.
Gli apparati vengono costantemente monitorati e aggiornati. In questo modo vengono garantite la funzionalità e la protezione da attacchi informatici.

I router professionali permettono l’utilizzo di un avanzato sistema di monitoraggio, progettato e realizzato internamente dagli sviluppatori Vianova, che rileva ogni minuto i volumi di traffico e lo stato delle linee di ogni Cliente.

Questo modo di gestire la rete permette di realizzare quella che viene chiamata manutenzione predittiva. Negli ultimi 12 mesi questo metodo di lavoro ha permesso ai tecnici Vianova di intercettare e anticipare ai Clienti il 70% dei disservizi. Spesso questo è avvenuto prima che il Cliente si accorgesse del guasto o del rallentamento.

Gestire il traffico per assicurare le migliori prestazioni

La rete è come una grande strada. Il controllo dei volumi di traffico è uno dei parametri per garantire un servizio di qualità.

I tecnici Vianova analizzano costantemente il traffico Internet e lo suddividono in tipologie con differenti livelli di priorità.

In caso di picco, i tecnici possono scegliere le tipologie di traffico cui dare priorità oppure aumentare la banda a disposizione sui PoP su cui sono attestati i Clienti.
Proprio quello che accade in strada con il rosso e il verde dei semafori.

La capacità di gestire il traffico evita che l’attività lavorativa del Cliente subisca rallentamenti dovuti a traffico non prioritario (es. traffico peer-to-peer, aggiornamento sistemi operativi ecc).

Sicurezza garantita a tutti i livelli

In realtà per Vianova la prevenzione parte ancora più a monte, dal pacchetto di servizi inclusi per i Clienti.

I profili di offerta Vianova sono infatti progettati per garantire la continuità dei servizi nelle più svariate condizioni, con sistemi di backup che intervengono automaticamente in caso di guasto della linea principale mantenendo lo stesso indirizzamento IP, un aspetto determinante per la business continuity dei Clienti.

Anche la rete Vianova è progettata e gestita per le esigenze di chi fa business: bassa latenza, controllo del traffico prioritario per evitare saturazione, due Data Center all’avanguardia completamente ridondati per garantire la continuità del servizio in ogni circostanza.

A questo proposito anche l’utilizzo di una rete dedicata esclusivamente alle imprese permette di evitare fenomeni come l’overbooking collegato all’utilizzo della rete in maniera “promiscua” per pubblico business e consumer, da parte degli operatori generalisti.

Tutte queste caratteristiche distintive di Vianova, insieme al Servizio Clienti che risponde in tre squilli e lavora al fianco del NOC per risolvere i problemi secondo rigidi standard di qualità, creano una vera e propria “rete di sicurezza” per le aziende. Un sistema evoluto di controlli e servizi che permettono di semplificare il lavoro e migliorare l’efficienza grazie alle telecomunicazioni.

Condividi su

Share on linkedin
Share on facebook
Share on email